Crea sito

A me la penna!

By , 16 ottobre, 2010, No Comment

Dita fragili che tengono una penna che scalpita. Occhi spalancati sul passato, fermi sul presente e aggrappati al futuro. Con un foglio bianco come unico testimone. Avere una pagina vuota e una matita in mano spesso crea deliri di onnipotenza; altre volte il deserto della carta che hai davanti rispecchia e aumenta quello che senti nella tua testa. Ma foglio e penna non hanno fretta, non ti giudicano, non fanno la spia.  Ti sono fedeli. Aspettano la tua voce per far sentire la loro.  Tenerli sempre vicini, in ogni circostanza, è un diritto di tutti. Ma avere il coraggio di farli propri portavoce, un’ incoscienza di pochi.

Storia

Per Gianfranco

Lo smalto rosso

Sii per me il mio libro d’amore

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

)